Brent de l’art: il canyon di origine naturale in provincia di Belluno

Brent de l’art è un canyon di origine naturale situato nel bosco della Valbelluna, sono una conformazione naturale a causa di migliaia di anni di erosione acquea che ha riportato alla luce strati di luce formatasi milioni di anni fa.

Questa erosione è dovuta dai detriti che l’acqua trasporta in queste valli molto strette. Sassi e piante immersi nell’acqua creano dei mulinelli, sbattono sulle pareti scavando la roccia e fluiscono a valle.

Origine etimologica di Brent de l’art

Il suo nome ha un’ origine ben precisa, “brent” deriva da Brenta, in dialetto della Valbelluna e indica un torrente che scorre in una valle stretta e profonda e “Art”, il termine dialettale di Ardo deriva da Artus ovvero gola rocciosa. Il Torrente Ardo è un affluente del fiume Piave.

L’opera di scavo naturale più importante si sia svolta tra i 10.000 e i 15.000 anni ma in realtà è un’azione che continua tutt’oggi.

Storia

Spesso sulle anse e curve del fiume si trovato sassi di forma sferica che vorticano in cerchio sulle pareti modellando la roccia.

Il tipico colore rosso dei Brent è dovuto dalla presenza della “Scaglia rossa” cretacea, formatasi tra i 90 e i 65  milioni di anni fa. Essa è composta da depositi di fanghi carbonatici mescolati a gusci fossili planctonici che la rendono facilmente erodibile.

Questa conformazione rocciosa forma le pareti dei Brent de l’Art, rivelando i suoi strati calcareo-marnosi, e strati più biancastri dovuti a una decolorazione secondaria, intervallati da strati di argilla.

Queste caratteristiche rendono questo luogo un’attrazione sia per chi arriva qui per turismo, sia per chi vive poco lontano da qui perché si sente come catapultati indietro nel tempo.

Come raggiungerlo

Questo meraviglioso posto è visitabile ed è semplice da raggiungere dall’autostrada con uscita a Belluno oppure da Montebelluna si raggiunge Trichiana e si seguono le indicazioni per il Passo San Boldo detto anche strada dei 100 giorni.

Giunti a Sant’Antonio Tortal, ci sono tre luoghi destinati ad area parcheggio, una volta posteggiato, si seguono le indicazioni che portano a Brent de l’Art.

Strada asfaltata per arrivare al canyon

Poco prima dell’arrivo vi trovate sul ponte Brent e poi sull’imbocco del Brent grande in tutta la sua bellezza.

Attività

In questo magnifico luogo dove stare a stretto contatto con la natura è possibile svolgere attività sia invernali che estive.

In inverno, con le Guide Alpine nei mesi di gennaio e febbraio è possibile visitare l’area anche nelle anse più profonde grazie al profondo strato di ghiaccio formatosi.

Mentre in estate, è possibile seguire lo stesso tragitto immersi in acqua con la muta da sub.

Tutto l’anno è alla portata di tutti il percorso ad anello di nordic walking della durata di un’ora dal quale si può ammirare la maestosità di queste insenature.

Un luogo perfetto per passare una giornata in relax sia in solitaria che in famiglia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un occhio ai nostri Prodotti unici

[]